martedì 3 settembre 2013

Il mio angolo dello spignatto: sapone di Marsiglia handmade


Ciao a tutti, 
volevo farvi vedere la mia ultima creazione da neo-spignattatrice: si tratta di sapone di Marsiglia fatto in casa.

Vi chiederete cosa spinge una persona a fare il sapone in casa.
 I motivi sono gli stessi per cui ho iniziato a realizzare i detersivi. Mi sono trovata molto bene con il detersivo per il bucato al sapone di Marsiglia. La prima volta che l'ho fatto, ho utilizzato una ottima saponetta di Marsiglia ecobio acquistata da un negozio di fiducia. Era da tempo però che volevo provare a realizzarmi il sapone in casa; prima di farlo, mi sono documentata parecchio poiché non volevo utilizzare la soda caustica e soprattutto non volevo tenerla in casa. Un giorno ho superato questa paura ed ho provato a realizzarlo, ovviamente mettendo in pratica tutte le precauzioni del caso. 
E queste meravigliose saponette sono quello che ne è uscito fuori ... 



Per avere idea di come si fa potete leggere questo post sul blog della saponaria che vi lascio qui:


ed inoltre nel filmato che vedrete qui linkato troverete la spiegazione passo passo di come si fa. 
Nel filmato troverete anche consigli su come agire in tutta sicurezza con la soda caustica. E' importante prepararsi bene per la saponificazione soprattutto per quanto riguarda la sicurezza. Quindi, mi raccomando, fatelo senza bambini intorno, con le finestre aperte o meglio ancora all'aperto, indossando occhiali di protezione e mascherina, guanti pesanti, coprendo il corpo con maglie a maniche lunghe ... insomma tutto quanto per evitare il contatto accidentale della soda con la pelle.


Nel filmato ci sono anche dei passaggi aggiuntivi per profumare il sapone, passaggi che per la prima prova non ho fatto, realizzando proprio la classica ricetta del sapone all'olio d'oliva.
Oltre alle informazioni sulla ricetta e sulla sicurezza, vi lascio anche i link ad alcuni articoli che parlano degli stampini da utilizzare per il sapone e della fase di timbratura successiva.



Il timbrino ad alberello che vedete sui miei saponi l'ho acquistato da AromaZone, dove tra l'altro ho preso anche altri contenitori per il sapone ed i termometri da utilizzare nella ricetta.

A dirvela tutta, avevo sempre trovato questa ricetta e pensavo fosse quella per realizzare il sapone di Marsiglia da bucato. Invece, studiando più approfonditamente sui forum, blog, etc. mi sono resa conto che questa ricetta aveva già calcolato all'interno uno sconto della soda per cui il sapone che ho realizzato è un sapone per la cura della pelle e non per il bucato.
La prossima saponificazione sarà sicuramente quella da bucato e poi ho molte molte altre idee da realizzare .... nei prossimi articoli riguardanti il sapone troverete altre info e notizie utili sull'argomento.
A presto
Ombretta

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...