martedì 30 luglio 2013

Bracciali semplicissimi con le coloratissime twin - tutorial sul canale di AgapeBijoux


Ciaoooooooooooooooo, 
oggi vi presento questi deliziosi braccialini elastici da utilizzare tutti insieme o anche singoli
realizzati con le coloratissime twin beads.





L'idea mi è venuta vedendo il tutorial di Agape Bijoux sul suo canale Youtube e mi sono detta .. perchè non provare a farli con il filo elastico????? E così li ho fatti.
Il tutorial dei braccialini lo includo nel post e se vi interessa andate a sbirciare sul canale di questa bravissima creativa.


Vi saluto, a presto 
Ombretta

lunedì 29 luglio 2013

Tutorial Fotografico dalla rete: componente in soutache da oceaniecreations

Ciao,
oggi volevo mostrarvi questo tutorial sul soutache che ho pescato in rete e che trovo sia ben fatto.
Si tratta del componente che vedete in foto:

Dal blog oceaniecreations


il cui tutorial potete trovare a questo indirizzo: http://www.oceaniecreations.fr/blog/schema-bijoux-perles-broderie-a-la-soutache/
E' un tutorial spiegato passo passo con molte fotografie ed anche ben fatte.
Spero di esservi stata di aiuto,
Ombretta

mercoledì 24 luglio 2013

Finalmente ho terminato il bracciale al soutache ....


Ciaooooo,
oggi volevo mostrarvi una mia creazione, totalmente mia, alla quale sto lavorando da diversi mesi a tempo perso e che finalmente sono riuscita a terminare ....



Si tratta di un bracciale realizzato con la tecnica del soutache, con 3 diverse colorazioni di piattine, dei cubi della miyuki viola per la base del bracciale,


swarovsky da 3 e 4 mm nei toni del lilla e del viola, delica 11/0 e rocailles per le rifiniture ed una perla di pietra dura sempre in tono ...



 La chiusura è realizzata mediante calamita rifinita con della pelle e l'ampiezza del bracciale è regolabile tramite una catenella ed un piccolo moschettone tutto rigorosamente in argento 925.


E poi ci ho messo tanta tanta fantasia ....
la mia avventura con il soutache sta procedendo .. ci sono ancora delle imperfezioni nelle mie creazioni che spero di colmare presto  ....
spero vi sia piaciuta, 
a presto Ombretta

venerdì 12 luglio 2013

Tutorial fotografico Soutache: trovato in rete su IloveSoutache

Ciao,
vista la mia passione per il soutache voglio condividere con voi un tutorial soutache fotografico che ho scovato oggi su un blog di una artista straniera.

Il blog di cui vi parlo è ILoveSoutache; qui troverete un post dedicato al tutorial che qui vedete compresso in una foto:

dal sito ILoveSoutache
Visitate il sito e vedrete il tutorial per esteso.
Un saluto Ombretta

mercoledì 10 luglio 2013

I braccialini dell'estate: fettuccia, charms e perle a foro largo e tutorial in rete

Ciao, mentre lavoro a dei progetti più complessi, ho cercato anche di realizzare qualcosa di più semplice e colorato per l'estate!!!



I bracciali che vi presento oggi sono stati realizzati in fettuccia ed arricchiti con charms e perle a foro largo di ogni genere.


Nel dettaglio, vi metto le foto uno ad uno.




Se volete provare a realizzarli ci sono diversi tutorial in rete, ma quello che preferisco è questo:


 .. e poi ovviamente potete sbizzarrirvi a creare tante varianti.

Adesso speriamo solo che l'estate arrivi ...
a presto con altri progetti
Ombretta

martedì 9 luglio 2013

Il mio angolo dello spignatto : detersivo bucato al sapone di marsiglia fai da te

Benvenuti tutti al mio secondo appuntamento nell'angolo dello spignatto.
Ho realizzato, finalmente, il mio primo detersivo completamente bio con del vero sapone di marsiglia.

E' una delle ricette più semplici da provare e con ingredienti che si trovano abbastanza facilmente sul mercato:

- 2,5 litri di acqua, io preferisco utilizzare l'acqua demineralizzata
- 150 gr di sapone di marsiglia
- 50 gr di bicabornato

E' possibile anche aggiungere degli oli essenziali (comunque sempre poche gocce) ma io non li ho utilizzati in questa prima versione.

L'elemento più importante della ricetta è il sapone di marsiglia, per cui vi direi di non acquistarne uno qualunque ma fermarvi a leggere le etichette, perchè molti dei saponi venduti come sapone puro di marsiglia non lo sono affatto.
In questo articolo, tratto dal blog "La Regina del Sapone", che vi propongo di leggere, potete farvi un'idea di ciò che dovete comprare e non comprare: http://www.lareginadelsapone.com/2010/04/sapone-di-marsiglia.html.

In rete ci sono moltissime ricette di come fare il detersivo per il bucato con il sapone di marsiglia: io vi propongo di vedere questo filmato che ha realizzato hippywitch28, dove potete vedere più praticamente come si fa; un procedimento che è spiegato anche in diversi altri blog.



Importante da sapere è che la consistenza del sapone cambierà con il suo raffreddamento. Il giorno dopo averlo imbottigliato, potrete osservare una consistenza piuttosto gelatinosa.
Io dò qualche sbatacchiata alla bottigliona e via .... lo verso nella vaschetta.

Oramai è più di un mese che utilizzo questo detersivo e posso dirvi che nei lavaggi normali a 40° va benissimo. Non è molto efficace sulle macchie ostinate ... come quelle sui vestiti dei bambini ...
in questo caso faccio un pre-trattamento a mano sul tessuto strofinando con il sapone di Marsiglia.

Fino ad ora, mi sono trovata benissimo ....
Alla prossima ricettina veloce dall'angolo dello spignatto ...
Ombretta

sabato 6 luglio 2013

Il mio angolo dello spignatto: ammorbidente fai da te

Ciaooooo,
questo è il primo articolo di spignatto che mi accingo a scrivere .. è da molto che volevo farlo e finalmente sono riuscita a mettere in atto alcuni miei esperimenti in merito allo spignatto fai da te.
Vi potreste chiedere: come mai una ragazza così piena di impegni si mette a fare un ammorbidente o altri detersivi fai da te? non fa prima a comprarlo al supermercato? Ebbene, è vero ... potrei comprarlo al supermercato .... ma ho i miei buoni motivi per non farlo e ve li elenco brevemente:

  • nei detersivi industriali troviamo per lo più dei tensioattivi chimici;
  • ho provato dei detersivi con tensioattivi di origine vegetale (i cosiddetti ecologici) ed i miei figli si sono riempiti di bolle;
  • ho la smania di sapere cosa è contenuto in ciò che viene a contatto con la mia pelle;
  • ho voglia di sapere che, almeno io, nel mio piccolo, faccio qualcosa per l'ambiente, riducendo al minimo l'inquinamento;
  • ho voglia di provare metodi naturali che diano gli stessi risultati di quelli industriali
  • e perchè no, voglio risparmiare!!!



Detto questo, è da tempo che gironzolo su internet cercando informazioni sui detersivi fai da te e quando mi è capitata l'occasione ho acquistato dell'acido citrico. Ho questa bustina di acido citrico nell'armadio a muro da circa 6 mesi .. ma oggi ... tornata da una settimana di vacanze e quindi in preda al raptus delle lavatrici ... mi sono accorta di essere rimasta senza ammorbidente!!!!
E allora esco e vado comprarlo ... anzi no .. non esco e me lo faccio in casa .... e l'ho fatto:

  • 1 lt di acqua demineralizzata
  • 150 gr di acido citrico in polvere
Agitare bene per far sciogliere la polvere nell'acqua.

Si d'accordo potrei profumarlo con degli oli essenziali, magari più avanti lo proverò .. ma sapete che vi dico?
Voglio togliermi dal naso questo profumo chimico del normale ammorbidente e riassaporare i veri odori di pulito di una volta ....

Per ora va tutto bene, 
nel tempo farò tutti i miei resoconti e vi terrò aggiornati
a presto 
Ombretta



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...